mercoledì 14 dicembre 2011

Altheo "Moda": Modalogia di Cristina Finazzi.

Altheo people: Cristina Finazzi.




Modalogia è un neologismo ideato da Cristina Finazzi, insegnante di filosofia e storia, consulente filosofico e studiosa di filosofia della moda. Significa letteralmente studio sull’essere della moda nei suoi connotati ontologici e nelle sue implicazioni esistenziali e sociali.
Da anni Cristina Finazzi si occupa di analizzare la moda nei suoi contenuti principali in chiave filosofica e critica.
Da questo lavoro nasce il sito Modalogia attivo dal 2007 e le varie pubblicazioni su blog e riviste nonché le diverse collaborazioni e pubblicazioni in rete e su carta stampata.
L’idea della moda che Cristina ci offre è sicuramente incentrata sulla definizione filosofica del fenomeno inteso in quanto arte, perché espressione sia di colui che crea la moda sia di colui che la veste che ne esprimono un valore artistico diverso ma comunque rilevante; come sogno perché proietta ciascuno di noi in un mondo effimero ma non per questo vuoto o brutto, tutt’altro, bello da non volerne uscire.
Descrive il sogno della bellezza che si fa concreta sull’abito perfetto indossato dalla modella e sulla proiezione di sé in quell’abito e in quell’atmosfera magica che si respira nella visione di una sfilata o di una vetrina. Sogno che ne rivela assolutamente anche i caratteri negativi: la sua caducità, la sua irraggiungibilità: il suo prezzo in termini economici, asociali e fisiologici.




L’anoressia è uno dei problemi della moda che Cristina descrive in un’acuta analisi filosofico-esistenziale che seppur nella sua brevità è estremamente chiara: l’anoressica sogna la perfezione e se ci non si rende consapevoli che non la si raggiungerà, non solo non si guarirà ma si incontrerà il suo stesso limite: la morte. 
La moda infine è techne: sapiente creazione artigianale che trova valore nel suo prodotto: l’oggetto artistico, l’abito, l’accessorio di moda.
Il prodotto  , una volta creato, acquista valore per se stesso e per quello che rappresenta:  il sogno nonché per il suo uso e  per la sua bellezza intrinseca. Valore che può scemare nel tempo ma anche aumentare,  rivalutato nei musei  della moda o nei mercati del vintage.
Modalogia, cristina finazzi, ama chiamarsi con il suo pseudonimo , ha scritto diverse opere sull’argomento; la sua pubblicazione più importante è Modalogizzare, scrivere di moda con un piglio filosofico che racchiude le tematiche sopra descritte con un occhio critico riferito alla società e alle sue dinamiche egoistiche, egocentriche e caotiche.
E’ giudice internazionale di sci nautico e a proposito ha scritto il saggio: filosofia dello sport, filosofia di vita, breve analisi esistenziale della figura dell’atleta in relazione a se stesso e all’altro. Si occupa anche di filosofia per bambini con le sue favole filosofiche e si diletta nell’esercizio della tecnica dell’aforisma.
Grazioso il piccolo libretto gli aforismi di Modalogia e l’ultimo breve lavoro: aforismi e bigiotti.