venerdì 30 settembre 2011

Altheo "incontri musicali": I Demodè

Altheo people:I Demodè



I Démodé, orchestrina tascabile, sono un ensemble composto da sei giovani musicisti, distintisi per l’originalità delle loro composizioni e l’abilità tecnica che li caratterizza.
La loro musica strumentale viaggia fra ispirazioni folk, jazz e contemporanee con l’impiego di strumenti per lo più acustici; mettono così in scena il loro personalissimo immaginario musicale fatto di spazi, luoghi e suggestioni d’altri tempi.


Lucia Soramel al clarinetto, Claudio Colaone ai sassofoni, Francesco Zanon al violino, Luca Laruina al pianoforte, Carin Marzaro al basso elettrico ed Alberto Zenarolla alla batteria e percussioni si uniscono nella ricerca spaziando fra ritmi e armonie per trovare combinazioni e contaminazioni sempre nuove.
Il progetto Démodé nasce nell’estate 2005 ma si consolida con la formazione attuale nel 2009 instaurando immediatamente la giusta intesa tanto da intraprendere subito una vivace stagione di concerti culminata con la partecipazione al festival Italia Wave, assieme ad artisti di fama nazionale ed internazionale, e l’uscita del primo EP autoprodotto.
A maggio 2011 partecipano e vincono Musica nelle Aie, il più grande folk festival d’Italia, dove una giuria di critica specializzata li premia per “l’originalità, l’ottima padronanza tecnica e per la bravura nel mescolare jazz, influenze balcaniche e folk progressive”.




A settembre 2011 è uscito “Le Parole al Vento” il primo full-lenght del sestetto, registrato presso il celebre studio Artesuono di Stefano Amerio, sound-engeneer pluripremiato in ambito jazz internazionale. Composto da undici brani inediti, completamente scritti e arrangiati dai sei, il disco è una tappa importante nel percorso del gruppo e, per originalità ed intenti, si distingue fra le proposte musicali nazionali.